Presentazione dell'Elastic Resin: un materiale morbido e resiliente per la stampa 3D

Formlabs è lieta di presentare l'Elastic Resin, l'ultima aggiunta al nostro catalogo di resine ingegneristiche per la stampante 3D stereolitografica (SLA) desktop Form 2.

L'Elastic Resin è la nostra resina ingegneristica più malleabile: è un materiale di durezza Shore A pari a 50 caratterizzato da un elevato grado di allungamento e ritorno energetico. Le parti stampate in questo materiale hanno l'aspetto e si comportano come le parti stampate in silicone, e sono abbastanza resistenti da poter essere utilizzate per cicli multipli.

Ordina subito Elastic Resin

Continua a leggere per scoprire come l'utilizzo dell'Elastic Resin può ridurre i tempi e i costi di progettazione, del settore sanitario e altro ancora, e perché puoi ora stampare direttamente dalla tua scrivania materiali morbidi e resistenti come questo.

Richiedi un campione gratuito per toccare con mano l'Elastic Resin. L'Elastic Resin ha una durezza Shore A pari a 50, mentre il nostro materiale flessibile più duro, la Flexible Resin, ha una durezza Shore A 80.

 

Materiali elastomerici: una categoria emergente

Di solito, le parti in silicone morbido e uretano per applicazioni come la realizzazione di dispositivi indossabili, modelli impiegati in ambito medico, robot e oggetti di scena per gli effetti speciali sono prodotte tramite tecniche di stampaggio o l'esternalizzazione.

Hanno iniziato a comparire sul mercato alcuni materiali morbidi per la stampa diretta in 3D, ma le parti risultanti possono durare solo per uno o due cicli di produzione, e al tatto non "sembrano silicone". Lo sviluppo di resine morbide per la stereolitografia (SLA) può essere difficile. Le parti devono essere molto elastiche, ma abbastanza resistenti da non rompersi durante la stampa: due proprietà che normalmente si escludono a vicenda.

L'Elastic Resin è adatta per la stampa diretta di prototipi e modelli morbidi e flessibili che in passato dovevano essere prodotti tramite stampaggio.
L'Elastic Resin è adatta per la stampa diretta di prototipi e modelli morbidi e flessibili che in passato dovevano essere prodotti tramite stampaggio.

La produzione di materiali elastici di qualità era una volta possibile solo grazie a costose attrezzature industriali ma, con stampanti 3D di qualità industriale a prezzi accessibili come la Form 2 e nuovi progressi come il Resin Tank LT, oggigiorno è possibile produrre parti elastiche direttamente sulla tua scrivania in poche ore.

Per completare con successo le stampe, bisogna utilizzare l'Elastic Resin con il Resin Tank LT.

Tempi di lavorazione ridotti, per uno sviluppo più rapido dei prodotti

Per aziende come NeoSensory, azienda di dispositivi indossabili in grado di offrire nuove esperienze sensoriali, e RightHand Robotics, progettista di pinze robotizzate per linee di produzione, la possibilità di realizzare rapidamente dei prototipi di parti in silicone prima delle fasi di produzione è fondamentale per lo sviluppo di prodotti finali che potrebbero cambiare un settore.

La ReFlex Hand, una pinza robotica progettata da RightHand Robotics, e il prototipo di un dito stampato in 3D sulla Form 2 utilizzando l'Elastic Resin.
La ReFlex Hand, una pinza robotica progettata da RightHand Robotics, e il prototipo di un dito stampato in 3D sulla Form 2 utilizzando l'Elastic Resin.

Ingegneri e progettisti di prodotto hanno tradizionalmente utilizzato tecniche di stampaggio (RTV, a trasferimento e a iniezione) per creare serie limitate di parti prototipo in silicone. La stampa diretta di queste parti consente di risparmiare tempo e manodopera, e questo si traduce in un'iterazione più profonda e cicli di sviluppo dei prodotti più brevi.

Utilizza l'Elastic Resin per produrre lotti di parti flessibili morbide di piccole e medie dimensioni, con la possibilità di apportare modifiche alla progettazione tra una serie e l'altra e all'interno della stessa. Lo stampaggio può essere più adatto per la produzione di un numero maggiore di parti identiche o per l'utilizzo del materiale di produzione finale durante le fasi di sviluppo successive.

"Cercavamo un materiale più morbido e con maggiori possibilità di allungamento per la prototipazione di impugnature e pezzi di protezione del telaio. Finora, per creare queste parti morbide, fondevamo l'uretano in stampi realizzati in 3D. Le parti che abbiamo stampato in Elastic Resin simulano molto bene il poliuretano termoplastico 50-60A. La possibilità di stampare direttamente queste parti ci consentirà di risparmiare molto tempo e denaro. L'Elastic Resin è un'ottima aggiunta al nostro catalogo di materiali.”
—Jeremy Mikesell, direttore tecnico della ricerca presso Cycling Sports Group

Visualizza la Scheda Tecnica (PDF)

Riduzione dei costi della realizzazione di modelli anatomici specifici per i pazienti

Chirurghi, ricercatori, radiologi e altri professionisti del settore sanitario hanno bisogno di modelli medici specifici del paziente per prepararsi al meglio e affrontare casi e operazioni complesse. I modelli facilitano una migliore comunicazione sia all'interno delle équipe chirurgiche che tra medici e pazienti. Abbiamo ricevuto molte richieste da parte degli operatori sanitari per un materiale trasparente e flessibile da utilizzare nell'assistenza in casi di cardiochirurgia, neurochirurgia, oncologia chirurgica e altre specialità mediche.

Un modello anatomico di una corteccia prefrontale stampato in 3D con l'Elastic Resin sulla Form 2. Modello fornito da Embodi3D.
Un modello anatomico di una corteccia prefrontale stampato in 3D con l'Elastic Resin sulla Form 2. Modello fornito da Embodi3D.

Avviso: le parti stampate con l'Elastic Resin non sono biocompatibili.

Storicamente, i modelli medici realizzati da fornitori di servizi e macchine industriali tradizionali hanno sempre avuto costi proibitivi e tempi di consegna lunghi. La possibilità di stampare su richiesta in maniera rapida ed economica modelli educativi e di pianificazione preoperatoria ne amplia l'accesso in tutto il settore, e siamo entusiasti di vedere il futuro impatto dell'Elastic Resin su medici, ricercatori e pazienti.

"L'opacità dell'Elastic Resin mette bene in evidenza le cavità interne e la sua resistenza consente a educatori, tirocinanti e medici di gestire ed esaminare i modelli senza preoccuparsi di romperli. Questo materiale sarà di particolare interesse per i chirurghi cardiovascolari e i radiologi interventisti, nonché per coloro che conducono studi di fluidodinamica e lavorano nei laboratori di cateterismo. È relativamente conveniente se confrontato con altri materiali simili disponibili sul mercato, e ciò può solo contribuire ad accelerare l'adozione della stampa 3D in ambito sanitario."
—Sanjay Prabhu, MBBS, FRCR; neuroradiologo pediatrico e direttore clinico, SIMPeds3D, Boston Children’s Hospital

Scarica il nostro whitepaper sulla stampa in 3D di modelli anatomici per scoprire come iniziare a creare modelli anatomici stampati in 3D a partire dalle scansioni dei pazienti.

Linee guida di progettazione per l'Elastic Resin

Abbiamo sviluppato e testato un materiale che consente di realizzare stampe con l'elevato standard qualitativo tipico dei materiali Formlabs. Tuttavia, i materiali morbidi per la stampa 3D in generale richiedono strutture di supporto più dense e il rispetto di linee guida di progettazione specifiche prima della stampa.

Per un maggiore approfondimento su come supportare e orientare le parti da stampare con questo materiale, leggi il nostro articolo "Uso dell'Elastic Resin".

Centro assistenza: Uso dell'Elastic Resin

 

Inizia a stampare

AA mano a mano che le stampanti 3D e i loro sottosistemi si evolvono, diventano accessibili nuovi materiali. Con il lancio dell'Elastic Resin, siamo entusiasti di continuare lo sviluppo del nostro catalogo di resine ingegneristiche, che consente di offrire nuove possibilità nella progettazione dei prodotti, nel settore sanitario e in molti altri ambiti.

Ordina subito Elastic Resin
Richiedi un campione gratuito

Una macchina radiocomandata (a destra) e dei prototipi di ruote giocattolo (a sinistra) stampati in 3D con l'Elastic Resin.
Una macchina radiocomandata (a destra) e dei prototipi di ruote giocattolo (a sinistra) stampati in 3D con l'Elastic Resin.