Gli ambasciatori Formlabs sono fonte d'ispirazione

Gli ambasciatori Formlabs sono leader della stampa 3D riconosciuti a livello mondiale che utilizzano i prodotti e i servizi Formlabs per superare i limiti, dare vita a nuove idee e trovare soluzioni innovative ai problemi.

Gli ambasciatori Formlabs sono ingegneri, designer, insegnanti, dentisti e tanti altri professionisti.

Dagli utenti che usano una singola stampante per la prototipazione o la produzione di parti nella quotidianità, fino a quelli che sfruttano un parco stampanti per creare articoli su grande scala, gli ambasciatori hanno tutti una cosa in comune: sono esperti della stampa 3D ed entusiasti dei prodotti Formlabs.

Gli ambasciatori condividono le loro esperienze e le loro conoscenze con la comunità della stampa 3D, e per questo ricevono premi e riconoscimenti. 

Sembra interessante? Allora vogliamo parlare con te.

Perché diventare un ambasciatore Formlabs?

In qualità di ambasciatore Formlabs riceverai vantaggi unici ed esclusivi:

Be the first

Accesso prioritario ai nuovi materiali Formlabs

Get Featured

Il tuo lavoro verrà presentato agli eventi di Formlabs

Earn more

Otterrai materiali gratuiti di tua scelta

Get recognition

Promozione della tua impresa su tutti i canali online di Formlabs

Vuoi diventare un ambasciatore?

Saremmo davvero felici di poter contare su di te! Invia la tua richiesta e ti contatteremo il prima possibile.

Gli ambasciatori Formlabs

Steven Balfour

Steven Balfour

Ingegnere meccanico

Unità di ricerca sui mammiferi marini (SMRU)

Steven Balfour è un ingegnere meccanico da oltre 20 anni. Ha iniziato la sua carriera in un'officina, lavorando su diversi macchinari, dalle fresatrici alle smerigliatrici cilindriche. Dopo essersi spostato presso un'altra organizzazione, dove ha intrapreso il suo ruolo attuale nella progettazione di dispositivi telemetrici per l'uso principalmente su mammiferi marini, è entrato nel mondo della stampa 3D sia per la visualizzazione che per la produzione di stampi per strumenti.

Dani Clode

Dani Clode

Capo designer

THE THIRD THUMB

Londra, Regno Unito: Dani Clode è una designer multi-disciplinare di protesi collaborative che studia la percezione e la futura architettura dei nostri corpi. La stampa 3D fornisce materiali innovativi e complesse opzioni di geometria adatte alle diverse forme che può avere il corpo. Il suo progetto più importante "The Third Thumb" (Il terzo pollice) è attualmente in fase di sviluppo per la ricerca neuroscientifica, in collaborazione con The Plasticity Lab dello University College of London. Lo studio punta principalmente a sondare la capacità del cervello di adattarsi all'uso di nuove estensioni del corpo.

Ferdinando Petrella Deci

Ferdinando Petrella Deci

Co-fondatore

idea3Di

Ferdinando Petrella Deci è un promettente designer, con oltre sei anni di esperienza in design industriale, marketing e comunicazione, social media, grafica e progettazione web.Lavora come consulente per importanti aziende, fornendo servizi e formazione relativi a produzione digitale, social media, grafica e progettazione web. Ha iniziato la sua carriera nel 2014 fondando idea3Di e avviando una collaborazione con l'azienda 3Ditaly, leader in Italia nel campo della progettazione e della stampa 3D.

Marco De Rossi

Marco De Rossi

Ricercatore

Universitat Politècnica de València

Valencia, Spagna: Marco è un designer industriale e un ricercatore specializzato nella fabbricazione digitale presso l'Universitat Politècnica de València in Spagna. Il suo lavoro quotidiano include lo sviluppo rapido di prototipi per test di laboratorio e attrezzatura sperimentale per progetti di ricerca svolti presso l'università. Inoltre, molte persone di diversi settori contattano Marco per chiedergli consigli su come risolvere problemi di design e produzione. Perciò ha avuto l'opportunità di implementare la stampa 3D per svariati tipi di clienti, dai produttori di giocattoli o cioccolato fino agli ospedali.

Michael Kononsky

Michael Kononsky

Co-fondatore

PLAATO

Oslo, Norvegia: Michael Kononsky è un designer industriale con una lunga esperienza nel design per la fabbricazione. Essendo appassionati di fermentazione di birre artigianali, Michael e Pål Ingebrigtsen, il suo socio, cominciarono a intravedere un’opportunità nella crescente popolarità a livello mondiale dei birrifici artigianali e della fermentazione casalinga (basta pensare che solo negli Stati Uniti esistono già oltre un milione di persone che producono birra in casa). Insieme hanno sviluppato la camera di compensazione Plaato, un dispositivo che misura la fermentazione della birra senza dovervi entrare in contatto. Secondo Michael, la stampa 3D è uno strumento indispensabile per dare forma sia alle idee in fase embrionale e sia ai progetti per uso finale a un livello avanzato di dettaglio. Dopo aver creato 1000 prototipi, il team di Plaato ha realizzato un progetto vincitore del prestigioso Red Dot Award.
 

Christophe Lambrecq

Christophe Lambrecq

Direttore generale

TechShop Ateliers Leroy Merlin

Parigi, Francia: Christophe Lambrecq ha lavorato per 20 anni nel settore degli stampi e degli utensili come tecnico commerciale nel campo dell'elettroerosione. Negli ultimi quattro anni ha gestito TechShop Ateliers Leroy Merlin, il più grande spazio creatori esistente in Francia, una struttura di 600 metri quadri nel cuore di Parigi, con lo scopo di formare e aiutare professionisti, studenti e imprenditori nell'analisi di progetto, la prototipazione e la produzione, con lezioni, workshop e assistenza personalizzata.

Evros Loukaides

Evros Loukaides

Professore assistente

Università di Bath

Evros Loukaides lavora in un ambito a cavallo tra meccanica solida e ingegneria della produzione, con particolare attenzione alle strutture con forme cangianti, ai metamateriali meccanici e ai processi di fabbricazione privi di sprechi. La stampa 3D, nonostante sia stata introdotta abbastanza di recente, dispone di forti sinergie con molti degli elementi sopra menzionati e viene spesso utilizzata nel laboratorio dell'Università di Bath per creare dimostratori e componenti per test.

Ryan Milne

Ryan Milne

Technician, Sea Mammal Research Unit

University of St. Andrews

Ryan is a Zoology graduate and works as a Technician at the Sea Mammal Research Unit, University of St. Andrews. He works closely with a team of technicians and scientists to improve their knowledge and understanding of Marine Mammals in the UK and further afield. 3D printing has enabled him to develop accurate anatomical models of seals that are used in teaching and training.

Sam Pashneh-Tala

Sam Pashneh-Tala

Ricercatore

Università di Sheffield

Sheffield, Regno Unito: il Dr. Pashneh-Tala è un ingegnere dei tessuti presso il dipartimento di scienze dei materiali dell'Università di Sheffield. Combina competenze in biologia e ingegneria per progettare e produrre componenti idraulici di ricambio per la macchina più complicata dell'universo (in altre parole, realizza vasi sanguigni umani da utilizzare in operazioni di chirurgia vascolare e ricerca medica). Grazie alla stampa 3D può creare vasi sanguigni e tessuti vascolari in una vasta gamma di forme, proprio come il corpo umano. Vuole poter offrire la realizzazione di tessuti vascolari su misura per ogni singolo paziente, per il trattamento di malattie o infortuni.

Paolo Perego (PhD)

Paolo Perego (PhD)

Ingegnere, ricercatore e docente

Politecnico di Milano

Paolo è un ricercatore del Politecnico di Milano, responsabile dello sviluppo di dispositivi indossabili per il settore sanitario, il cosiddetto IoMT (Internet of Medical Things). È nato nel 1983 da una famiglia già allora innamorata della tecnologia: suo padre lavorava all'IBM. Fin dalle scuole medie ha cominciato a giocare con la tecnologia, assemblando kit per metal detector, dispositivi antifurto per biciclette, ecc. Poi la sua passione è sfociata in una laurea in ingegneria e nella sua attuale carriera. Dato che molto spesso deve sviluppare nuovi prototipi, ha cominciato a usare la stampa 3D nel 2008, inizialmente con la Stratasys, poi con altre stampanti FDM più economiche. Ma il momento di svolta è arrivato quando ha provato la Form 2, che gli ha permesso di creare dettagli inimmaginabili e di stampare parti con una qualità paragonabile a quella dello stampaggio a iniezione. Da quel momento in poi ha continuato a utilizzare la stampante Formlabs per le sue attività di ricerca, insegnamento e prototipazione, nonché per la produzione di parti per uso finale.

Andrea Pirazzini

Andrea Pirazzini

CEO e fondatore

Help3D

Andrea Pirazzini ha iniziato il suo viaggio con la stampa 3D nel 2013 come creatore. Nel 2015 ha aperto Help3D, un negozio e un sito Internet per la vendita di tutte le tecnologie di stampa 3D. Il suo canale YouTube, diventato un punto di riferimento in Italia, ora conta 30 000 follower e decine di video che vanno da informazioni sulle novità a tutorial, recensioni e registrazioni dal vivo su software CAD e stampa 3D.

Maarten Verhoeven

Maarten Verhoeven

Fondatore

We Are Grim

Antwerp, Belgio: Maarten è uno sculture digitale freelance da 10 anni e si considera abbastanza fortunato per aver vinto il concorso ZBrush Sculpt-Off nel 2018, dove il premio era una stampante Form 2. Stava già valutando da tempo l'uso della stampa 3D per la realizzazione delle sue creazioni, quindi non ci ha pensato due volte prima di iniziare a utilizzare l'apparecchio. Secondo lui, portare le sue creazioni digitali nel mondo fisico è tutta un'altra cosa... e avvicina sempre di più il suo lavoro a quello di uno scultore reale.